Obbiettivo della nostra Cantina è di intervenire il meno possibile sul vino in fase di lavorazione. Questo è possibile solo grazie ad un’uva di prima qualità, nata da terreni unici al mondo, capaci di donarle qualità che rendono grande un vino. Quando si parla di produzione per noi si parla di vigna, di coltivazione, di rispetto dell’ambiente e delle viti.
Come aveva già capito Nino Zeni a metà del secolo scorso, il vino non si fa in cantina, ma nelle vigne: la fortuna di avere a disposizione
un ambiente naturale ammirato in tutto il mondo, dalle caratteristiche uniche come la geologia del terreno, la latitudine, la vicinanza al lago per quanto riguarda il Bardolino e il Lugana e il sole dell’Italia, sono dei valori irripetibili per il vino che ne nasce.
Grazie a questa grande qualità dei terreni e delle viti l’azienda è riuscita a proporre sul mercato una qualità di Bardolino senza solfiti aggiunti: a dimostrazione del fatto che se l’uva è in perfetta salute e ha avuto una crescita in un contesto ideale, la lavorazione e l’intervento dell’uomo sono ridotti al minimo.